Chateau La Louviere

Pessac-Léognan AOC

CHÀTEAU LA LOUVIÈRE

2011

ANDRÉ LURTON

esame visivo

Limpido, consistente, rosso granato intenso.

esame olfattivo

Intenso, complesso, fine; fruttato e speziato. Frutti rossi maturi, confettura di susine, pepe, chiodi di garofano e liquirizia.

esame gusto-olfattivo

Secco, abbastanza caldo, morbido; fresco e abbastanza sapido. Di corpo, equilibrato, intenso, persistente, di qualità fine.

conclusioni e abbinamenti

Pronto e armonico. Avrebbe potuto rimanere ancora qualche anno in bottiglia, evolvendo ulteriormente.

Taglio Cabernet Sauvignon 60% e Merlot 40%, il Chàteau La Louvière 2011 rispecchia con decisione e suadenza il prestigio della zona vitivinicola del Pessac-Léognan da cui trae le sue origini; la zona più blasonata delle Graves, dove i Bordeaux rossi hanno la forza e l’eleganza per potersi confrontare con i migliori vini del Médoc senza alcun timore. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata, maturazione in botti di rovere di cui circa metà di primo passaggio.

Tannino di ottima trama, legno ben dosato e ottimo equilibrio rendono questo vino la scelta giusta per chi volesse degustare un Bordeaux di alto lignaggio, senza tuttavia dover spendere una fortuna (circa € 49,00 in enoteca).

Per gli abbinamenti dobbiamo considerare che si tratta di un vino ben equilibrato, di buona struttura, evitando tuttavia di accompagnare pietanze particolarmente succulente e/o untuose. Rimarrei preferibilmente su pietanze speziate, di buona sapidità e discreta struttura: carni rosse, formaggi stagionati a pasta dura o semidura, anche erborinati e piccanti.

Ricetta del giorno: stufato di agnello.

valutazione *  89/100

scheda del produttore

Paride Leali

sommelier

* L'analisi organolettica e la valutazione del vino in centesimi presenti in questa scheda tecnica, sono da intendersi esclusivamente come espressione di un giudizio personale, derivante da una analisi visiva e gusto-olfattiva del vino. Non vi è pertanto alcuna valutazione di natura oggettiva derivante, ad esempio, da analisi tecniche di laboratorio (chimiche e/o fisiche) del prodotto, né vi è intenzione alcuna di fornire al lettore indicazioni sulla qualità oggettiva del vino analizzato. Per maggiori dettagli sul metodo di degustazione utilizzato, cliccare su "regolamento degustazioni" in basso alla pagina.

Chàteau La Louvière 2011
Tag: