BORDEAUX

La zona vinicola del Bordeaux si sviluppa esclusivamente nel dipartimento Gironde, nel sud-ovest della Francia, lungo le rive del fiume Gironde e lungo l’estuario dei fiumi Garonne e Dordogne.

Da circa 120 mila ettari vitati, la zona vinicola del Bordeaux produce quasi esclusivamente vini rossi, per circa il 90%. Le zone maggiormente vocate si estendono lungo la sponda sinistra dei fiumi Gironde e Garonnee lungo la riva destra del fiume Dordogne.

Alla sinistra del fiume Gironde troviamo il Médoc, a nord di Bordeaux, mentre Pessac-Léognan e le Graves si estendono a sud della città, lungo la riva sinistra del fiume Garonne. Nella sponda destra del fiume Dordogne sorgono invece le rinomate e blasonate St. Émilion e Pomerol.

La zona tra i due fiumi viene chiamata Entre-Deux-Mers; produce vini meno pregiati, per quanto sia cresciuta bene in questi ultimi anni e sia oggi in grado di proporre numerose produzioni degne di interesse, in particolar modo sotto le AOC Bordeaux e Bordeaux Supérieur, che interessano almeno i tre quarti dei suoi vini rossi.

La regione vinicola del Bordeaux è famosa in tutto il mondo per i suoi vini rossi strutturati, complessi, eleganti e longevi, spesso blasonati e molto costosi, prodotti principalmente con uve merlot e cabernet. Ma è famosa anche per il Sauternes – vino bianco dolce muffato, particolarmente longevo – oltre che per alcuni vini bianchi secchi di ottimo livello prodotti nelle Graves.

Rispetto alla Borgogna, il sistema di classificazione del Bordeaux è più semplice. Esiste una suddivisione per zone vinicole e per Châteaux, ossia le case di produzione che in certi casi corrispondono a vaste tenute, in altri a semplici fattorie. Nelle zone del Médoc, Pessac-Léognan e nel  Sauternes, si prevede una distinzione degli Châteaux in cinque Cru Classé (Premier, Duexième, Troisième, Quatrième e Cinquième Cru Classé). Simile risulta la classificazione nel St-Émilion, che prevede i Premier Grand Cru Classé, i Grand Cru Classé e i Grand Cru.

Nel Médoc è stato inoltre introdotto un sistema aggiuntivo di classificazione, di livello inferiore ai Cru Classé, che prevede una certificazione annuale da parte di un organismo indipendente (Bureau Veritas) il quale, mediante degustazioni alla cieca, conferisce ad un certo numero di Châteaux, tra quelli iscritti, la classificazione di Cru Bourgeois. I tre livelli sono:

  • Cru Bourgeois Exeptionnel
  • Cru Bourgeois Supérieur
  • Cru Bourgeois

Médoc Bordeaux FranciaLa mappa è solo indicativa

Si estende sulla sponda sinistra del fiume Gironde e comprende le seguenti appellation:

  • Médoc (o Bas Médoc)
  • Haut Médoc

Nel Haut Médoc è possibile identificare le seguenti appellation:

  • St-Estèphe
  • Pauillac
  • St-Julien
  • Moulis (Médoc centrale)
  • Listrac (Médoc centrale)
  • Margaux (Médoc meridionale)
Médoc o Bas Médoc

Si tratta della zona vinicola più a nord del Médoc. Non comprende Cru Classé, tuttavia vi si producono ottimi vini rossi Bordeaux, molti dei quali etichettati spesso come Cru Bourgeois, seppur non sempre longevi ed eleganti come quelli dell’Haut Médoc. Può fregiarsi della sola appelation Médoc, con l’eventuale menzione in etichetta del Cru Bourgeois.

St-Estèphe

Proseguendo verso sud, si incontra la zona di St-Estèphe, che non possiede Premier Cru Classé ma comprende 5 Cru Classé, oltre a numerosi vigneti importanti tra cui diversi vigneti spesso promossi a Cru Bourgeois. Si produco vini rossi molto robusti, longevi,  strutturati e corposi,  più acidi  a causa della maggior presenza di argilla e a volte meno profumati ed eleganti rispetto a quelli degli altri comuni dell’Haut-Médoc.

I 5 Cru Classé sono:

  • Château Cos d’Estournel
  • Château Cos Labory
  • Château Lafon-Rochet
  • Château Montrose
  • Château Calon Ségur
Pauillac

A sud di St-Estèphe, la zona di Pauillac rappresenta la patria dei migliori e più prestigiosi vini rossi del Bordeaux: eleganti, profumati, longevi, strutturati ed equilibrati, di rara finezza. Comprende 3 Premier Cru Classé oltre a numerosi Cru Classé, mentre i vigneti meno importanti, per quanto spesso prestigiosi, si trovano quasi esclusivamente nell’entroterra di St-Sauveur, più vicini ai boschi.

I 3 Premier Cru Classé sono:

  • Château Lafite-Rothschild
  • Château Latour
  • Château Mouton-Rothschild
St-Julien

Sempre proseguendo il percorso da nord a sud lungo le sponde del fiume Gironde, la zona di St-Julien possiede una elevata concentrazione di Cru Classé, per quanto non comprenda alcun Premier Cru Classé. Grazie anche all’ottimo terroir, con terreni ghiaiosi e declivi rivolti verso il fiume o verso sud, vi si producono vini rossi molto interessanti, pieni e delicati, spesso di altissimo livello soprattutto se invecchiati: i vini giovani sono a volte troppo tannici e spigolosi. Tra i Cru Classé:

  • Château Beychevelle
  • Château Branaire-Ducru
  • Château Ducru-Beaucaillou
  • Château Gruaud Larose
  • Château Lagrange
  • Château Léoville-Las-Cases
  • Château Léoville Barton
  • Château Langoa Barton
  • Château Léoville Poyferré
  • Château St-Pierre
  • Château Talbot
  • Château La Tour Carnet
  • Château Camensac
  • Château Belgrave
Médoc centrale

Più a sud, la zona del cosiddetto Médoc centrale rappresenta una terra di mezzo spesso oscurata dall’ombra di St-Julien e Margaux; non ci sono Cru Classé, tuttavia è una zona in genere molto ricca di Cru Bourgeois Supérior, oltre a due vigneti sempre riconosciuti come Cru Bourgeois Exceptionnel, a Moulis. Vini rossi interessanti, abbastanza eterogenei e solitamente meno strutturati a causa della maggiore presenza di acqua nel sottosuolo. Si possono fregiare esclusivamente della appellation Haut-Médoc salvo che per i comuni di Moulis e Listrac, che hanno una loro appellation specifica e dove troviamo spesso vini di alto livello. I 2 vigneti sempre riconosciuti come Cru Bourgeois Exceptionnel sono:

  • Château Chasse-Spleen
  • Château Poujeaux
Margaux e sud Médoc

Margaux e Cantenac sono famosi per i vini più fini, eleganti e aromatici del Médoc. In questa zona dell’Haut-Médoc c’è la maggiore concentrazione di Deuxiéme Cru Classé e Troisiéme Cru Classé, senza dimenticare ovviamente lo Château Margaux, che è l’unico Premiér Cru Classé di questa zona. A causa della elevata parcellizzazione dei vigneti, le differenze e le peculiarità dei vini sono da ricercare maggiormente nei vitigni e nelle tecniche di vinificazione, piuttosto che nei terreni. Trattandosi di sottosuolo povero di acqua poiché molto drenante, questa zona risente maggiormente delle differenze climatiche e qualitative tra una annata e l’altra.

Bordeaux Graves Francia

La mappa è solo indicativa

La zona delle Graves si sviluppa da sud di Bordeaux – lungo la sponda sinistra del fiume Garonne – fino ai comuni di Sauternes e Langon, a sud. Negli ultimi anni questa zona vinicola è cresciuta molto bene, ed è oggi in grado di offrire vini sia bianchi che rossi di buon livello, con alcune eccellenze tra cui i vini prodotti sotto la appellation Pessac-Léognan. I bianchi, che rappresentano circa il 25% della produzione, vengono realizzati con Sèmillon e Sauvignon Blanc, spesso invecchiati in botti di rovere. I rossi hanno in genere un gusto fruttato e intenso, e tannini maturi.

I vini di Langon sono interessanti per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, così come interessanti sono le zone intorno ai comuni di Portets e Landiras.

La appellation Cérons riguarda una enclave comprendente i comuni di Illats e Podensac che produce vini rossi e bianchi secchi di stile tradizionale, oltre a qualche interessante bianco dolce passito simile ai Barsac o ai Sauternes.

Sotto la appellation Graves Supérieur si producono anche vini bianchi amabili. Particolarmente degne di rilievo risultano tuttavia le più famose appellation Pessac-Léognan, Sauternes e Barsac.

Pessac-Léognan

Si sviluppa su aridi suoli sabbiosi e ghiaiosi a partire dai sobborghi sud di Bordeaux, in una zona ricca di boschi. Si producono sia vini rossi che bianchi, entrambi di grande pregio. Il Pessac-Léognan rappresenta la zona più pregiata delle Graves, con vini di eleganza, qualità e spessore degni del Médoc. Quasi tutti i Châteaux producono vini rossi e bianchi all’interno della stessa appellation, tra cui troviamo diversi Cru Classé ed un solo Premier Cru Classé, lo storico Château Haut-Brion.

Sauternes e Barsac

Patria dei vini bianchi dolci “muffati”, entrambe le appellation si sviluppano a sud delle Graves, lungo il fiume Ciron. Il comune di Barsac ha facoltà di chiamare il proprio vino Sauternes o Barsac, indifferentemente. Ritroviamo un Premier Cru Supérieur – il famoso Château d’Yquem – oltre a 11 Premier Cru e 12 Deuxième Cru. Sia sotto la appellation Sauternes che sotto la appellation Barsac, si producono rari e famosi vini bianchi dolci muffati (botritizzati) con Sauvignon Blanc, Sémillon e Muscadelle. Data la bassissima resa uva/vino dovuta alla disidratazione dei frutti causata dalla muffa nobile (botrytis cinerea), viene prodotta una quantità limitata di questi vini, soprattutto in annate poco favorevoli in cui, per ragioni climatiche, la muffa nobile si trasforma spesso in “muffa grigia” ed obbliga alcuni produttori, tra quelli più seri, a non produrre il vino dolce muffato o a produrne in quantità limitate.

Bordeaux Entre-Deux-Mers Francia

La mappa è solo indicativa

La regione vinicola Entre-Deux-Mers è compresa tra i fiumi Dordogne e Garonne, e si estende dal versante est della città di Bordeaux fino ai confini dei dipartimenti Dordogne e Lot-et-Garonne, a sud-est. Comprende le seguenti AOC:

  • Cadillac Côtes de Bordeaux
  • Premiéres Côtes de Bordeaux
  • Loupiac
  • Côtes de Bordeaux-St-Macaire
  • Entre-Deux-Mers
  • Entre-Deux-Mers Haut Benauge
  • Graves de Vayres
  • Bordeaux Haut-Benauge
  • Ste-Foy-Bordeaux
  • Ste-Croix-du-Mont

Con la appellation Entre-Deux-Mers vengono di norma denominati i vini bianchi secchi prodotti più o meno in tutta la regione vinicola, realizzati con Sémillon e Sauvignon Blanc e spesso non entusiasmanti, ad eccezione di quelli provenienti dai vigneti più a nord verso le rive del Dordogne, che propongono invece produzioni di più alto livello.

Gran parte dei vini rossi ricadono invece sotto la AOC Bordeaux oppure, se più “importanti”, Bordeaux Supérieur; si tratta di vini rossi spesso molto interessanti, dal buon rapporto qualità prezzo, per quanto non manchino purtroppo alcune produzioni di qualità mediocre.

Vini bianchi amabili o dolci, anche liquorosi, sotto le AOC Premiéres Côtes de BordeauxCadillac Côtes de Bordeaux, LoupiacSte-Croix-du-Mont, dove si producono anche vini bianchi secchi sotto la appellation Bordeaux. Cadillac Côtes de Bordeaux produce anche vini rossi secchi.

Non particolarmente interessanti le altre AOC, salvo qualche rara eccezione.

Libournais France Bordeaux

La mappa è solo indicativa

La regione vinicola conosciuta come Libournais prende il nome dalla città di Libourne, e si estende alla destra del fiume Dordogne, nella parte sud, toccando i confini del dipartimento Dordogne (vedi mappa). E’ riconosciuta come la zona più pregiata tra quelle alla destra del fiume.

Le due AOC più importanti e famose del Libournais sono Pomerol e St-Émilion, a cui si aggiungono:

  • Fronsac
  • Canon-Fronsac
  • Lalande-de-Pomerol
  • Castillon Còtes de Bordeaux
  • Montagne -St-Émilion
  • Lussac -St-Émilion
  • Puisseguin-St-Émilion
  • St-Georges- St-Émilion

A nord del Libournais, nella parte settentrionale che dalle rive del Dordogne e della Gironde si estende verso est fino ai confini con il dipartimento Charente-Maritime, si producono vini sempre più diffusi e conosciuti, mediamente di buona qualità per quanto meno pregiati di quelli del Libournais, sotto le appellation Côtes de BourgCôtes de Blaye e Blaye Côtes de Bordeaux. La prima si sviluppa intorno al comune di Bourg, mentre le altre due, pur prendendo il nome dal comune di Blaye, sono molto più estese e coprono ad ombrello buona parte del nord di questa zona vinicola; vi si producono vini sia bianchi che rossi, questi ultimi denominati semplicemente come Blaye, rossi Bordeaux che risultano spesso di buona fattura.

Pomerol

Per quanto la zona di Pomerol sia abbastanza giovane e malgrado non esista, di conseguenza, una classificazione ufficiale, i suoi vini vengono spesso venduti a prezzi più alti dei Bordeaux del Médoc. Il livello medio dei vini di Pomerol è decisamente molto alto, e il nome stesso è sinonimo di garanzia. Il sottosuolo è diversificato, passando dai terreni argillosi a quelli con ghiaia sabbiosa, per arrivare ai terreni misti argilla, ghiaia e sabbia. I Bordeaux di Pomerol sono prodotti principalmente con uve Merlot – qui chiamato Bouchet – a volte con piccole aggiunte di Cabernet Franc, altre volte in purezza come avviene per il famoso Château Petrus. Danno il meglio di sé dopo 10 anni, anche se alcuni sono già intriganti dopo soli 5 anni. I Châteaux sono quasi tutti di piccole dimensioni.

St-Émilion

Il St-Émilion – che si sviluppa intorno al comune omonimo a sud di Pomerol – produce vino rosso Bordeaux di altissimo livello, strutturato e spesso più morbido del Mèdoc, principalmente con uve Merlot e Cabernet Franc. La classificazione prevede i Premier Grand Cru Classé e i Grand Cru Classé, mentre diverse centinaia di St-Émilion vengono classificati come Grand Cru; per tale motivo, occorre guardare bene l’etichetta e non confondersi con la classificazione dei Bourgogne, dove i Grand Cru si ritrovano invece al livello più alto della scala.

In questa zona risulta interessante il fenomeno delle microcuvées – o vins de garage – vini prodotti da piccolissime aziende che, spesso per scelta, rimangono al di fuori della classificazione ma che producono vini quasi sempre molto interessanti e con uno stile a volte più “moderno”. Verso nord-est i vini vengono denominati sotto la appellation Côtes St-Émilion, per proseguire poi con le 4 appellation satellite: Montagne, Lussac, Puisseguin e St-Georges, che possono tutte aggiungere la scritta “St-Émilion” al proprio nome in etichetta, ma dove si producono vini sicuramente meno affascinanti e di qualità inferiore ai St-Émilion.

Tra i Premier Grand Cru Classé:

  • Château Cheval Blanc
  • Château Ausone
  • Château Angélus
  • Château Pavie
Le altre AOC del Libournais

Fronsac e Canon Fronsac si trovano non molto distanti da Pomerol, verso nord-ovest, nei pressi di Libourne. Grazie agli investimenti fatti da alcune grandi case vinicole, questa zona sta divenendo, da qualche anno a questa parte, molto interessante e in grado di fornire produzione di vini rossi Bordeaux di elevato pregio. Si tratta di vini fruttati, tannici e rigorosi, anche se un po’ meno eleganti e fini rispetto ai vicini Pomerol. Non vi sono da evidenziare particolari distinzioni tra le due appellation.

Lalande-de-Pomerol si sviluppa a nord di Pomerol, risultando confinante con essa. Ciò nonostante, di norma produce vini che non reggono il confronto con la vicina Pomerol, per quanto la vera differenza, come accade spesso in queste zone, sia determinata dagli investimenti fatti dalle case di produzione su un territorio che, storicamente, risulta comunque vocato alla produzione del vino rosso Bordeaux.

Castillon Côtes de Bordeaux si sviluppa a sud-est rispetto a St-Émilion. Così come avviene per Lalande-de-Pomerol nei confronti di Pomerol, anche questa AOC risente spesso della ingombrante vicinanza di St-Émilion. I vini di questa zona e della confinante appellation Francs Còtes de Bordeaux, in genere non sono in grado di reggere il confronto con quelli di St-Émilion per quanto, come già detto, la vera differenza sia rappresentata dagli investimenti fatti dalle grandi case di produzione.

I vitigni principali coltivati nella zona del Bordeaux sono:

  • Merlot
  • Cabernet Franc
  • Cabernet Sauvignon

A questi si aggiungono, in misura inferiore:

Petit Verdot, Sèmillon, Sauvignon Blanc, Muscadelle.

Sono elencati solo alcuni degli Châteaux di maggiore spicco del Bordeaux, suddivisi per zone e sottozone vinicole, e/o per denominazioni.

Médoc o Bas Médoc

  • Château Potensac
  • Château Preuillac
  • Château Haut-Condissas
  • Château Laulan Ducos
  • Château Tour Haut-Caussan
  • Château Rollan de By
  • Château Castéra
  • Château Loudenne
  • Château Greysac
  • Château Patache d’Aux
  • Château La Tour de By
  • Château Bourance
  • Château D’Escurac
  • Château Vieux Robin
  • Château Les Ormes Sorbet
  • Château Les Grands Chénes

Haut Médoc

St-Estèphe
  • Château Cos d’Estournel 
  • Château Cos Labory 
  • Château Lafon-Rochet 
  • Château Montrose
  • Château Calon Ségur
  • Château Phélan Ségur
  • Château de Pez
  • Château Les Ormes de Pez
  • Château Haut-Marbuzet
  • Château Meyney
  • Château Beau-Site
  • Château Chambert-Marbuzet
  • Château Clauzet
  • Château Le Crock
  • Château La Haye
  • Château Lilian Ladouys
  • Château Petit Bocq
  • Château Tour de Marbuzet
  • Château Tour de Pez
  • Château Tronquoy-Lalande
  • Château Coufran
  • Château Verdignan
  • Château Sociando-Mallet
  • Château Cissac

* In grassetto i Cru Classé

Pauillac
  • Château Lafite-Rothschild
  • Château Latour
  • Château Mouton-Rothschild
  • Château Lynch-Bages
  • Château Cordeillan-Bages
  • Château Pichon-Longueville Comtesse de Lalande
  • Château Baron de Pichon-Longueville
  • Château Pontet-Canet
  • Château Duhart-Milon
  • Château D’Armailhac
  • Château Clere Milon
  • Château Batailley
  • Château Haut-Batailley
  • Château Grand-Puy-Lacoste
  • Château Grand-Puy-Ducasse
  • Château Haut-Bages Libéral
  • Château Lynch-Moussas
  • Château Coizet-Bages
  • Château Pedesclaux
  • Château Fonbadet
  • Château Haut-Bages Monpelou
  • Château Pibran

* In grassetto i Premier Cru Classé

St-Julien
  • Château Beychevelle
  • Château Branaire-Ducru
  • Château Ducru-Beaucaillou
  • Château Gruaud Larose
  • Château Lagrange
  • Château Léoville-Las-Cases
  • Château Léoville Barton
  • Château Langoa Barton
  • Château Léoville Poyferré
  • Château St-Pierre
  • Château Talbot
  • Château La Tour Carnet
  • Château Camensac
  • Château Belgrave
  • Château Du Glana
  • Château Moulin de la Rose
  • Château La Bridane
  • Château Teynac
  • Château Larose-Trintaudon

* In grassetto i Cru Classé

Haut-Médoc, Moulis, Listrac
  • Château Chasse-Spleen
  • Château Poujeaux
  • Château Gressier Grand-Poujeaux
  • Château Dutruch Grand-Poujeaux
  • Château La Closerie Grand-Poujeaux
  • Château Branas Grand-Poujeaux
  • Château Maucaillou
  • Château Fourcas-Hosten
  • Château Fourcas-Dupré
  • Château Clarke
  • Château Lestage
  • Château Fonréaud
  • Château Lanessan
  • Château Caronne Ste-Gemme
  • Château Beaumont
  • Château Tour du Haut-Moulin
  • Château De Lamarque
  • Château Malescasse
  • Château Berreyres
  • Château D’Arcins
  • Château Arnauld
  • Château Citran
  • Château La Tour de Mons
  • Château Paveil de Luze

* In grassetto i Cru Bourgeois Exeptionnel

Margaux e sud Médoc
  • Château  Margaux
  • Château Palmer
  • Château Lascombes
  • Château Rauzan-Ségla
  • Château Rauzan-Gassies
  • Château Brane-Cantenac
  • Château Durfort-Vivens
  • Château Pouget
  • Château Boyd-Cantenac
  • Château Malescot St-Exupéry
  • Château Marquis d’Alesme-Becker
  • Château Labégorge
  • Château Marquis de Terme
  • Château D’Issan
  • Château Prieuré-Lichine
  • Château Kirwan
  • Château Du Tertre
  • Château Giscours
  • Château Cantenac-Brown
  • Château Cantemerle
  • Château La Lagune
  • Château Dauzac
  • Château D’Angludet

* In grassetto i Premier Cru Classé

Graves

Graves, Cérons, Graves Supérieur
  • Château De Chantegrive
  • Villa Bel Air
  • Château Rahoul
  • Château Crabitey
  • Château Clos Floridène
  • Château De Seuil
  • Château d’Archambeau
  • Château de Cérons
  • Grand Enclos du Château de Cérons
  • Château Haura
Pessac-Léognan
  • Château Haut-Brion
  • Château La Mission Haut-Brion
  • Château Les Carmes Haut-Brion
  • Château Pape Clément
  • Château La Tour Haut-Brion
  • Domaine de Chevalier
  • Château Haut Bailly
  • Château de Fieuzal
  • Château Malartic-Lagravière
  • Château Carbonnieux
  • Château Olivier
  • Château Smith Haut Lafitte
  • Château Latour-Martillac
  • Château La Louvière
  • Château de Rochemorin
  • Château Couhins-Lurton
  • Château de Cruzeau
  • Château Bouscaut

* In grassetto i Premier Cru Classé

Sauternes, Barsac
  • Château d’Yquem
  • Château Lafaurie-Peyraguey
  • Château Suduiraut
  • Château Rieussec
  • Château Clos Haut-Peyraguey
  • Château De Fargues
  • Château Raymond-Lafon
  • Château La Tour Blanche
  • Château Gilette
  • Château Climens
  • Château Coutet
  • Château Doisy-Daène

* In grassetto i Premier Cru Supérieur

Entre-Deux-Mers

Première Côtes de Bordeaux, Cadillac, Loupiac, Ste-Croix-du-Mont, Bordeaux
  • Château Reynon
  • Château Fayau
  • Château Loubens
  • Château Du Mont
  • Château La Rame
  • Château Loupiac-Gaudiet
  • Château De Ricaud
Entre-Deux-Mers, Bordeaux, Bordeaux Supérieur
  • Château Bonnet
  • Château Tour de Mirambeau
  • Château Thieuley
  • Château Pey La Tour
  • Château de Sours
  • Château Rignac
  • Château Marjosse

Libournais

Pomerol
  • Château Petrus
  • Château Trotanoy
  • Vieux Château Certan
  • Château Le Pin
  • Château Clos l’Eglise
  • Château Clinet
  • Château L’Eglise-Clinet
  • Château La Fleur de Gay
  • Château La Violette
  • Château La Fleur-Petrus
  • Château La Conseillante
  • Château L’Evangile
  • Château Lafleur
  • Château Latour à Pomerol
  • Château Hosanna
St-Émilion, Côtes St-Émilion, Montagne, Lussac, Puisseguin, St-Georges
  • Château Cheval Blanc
  • Château Ausone
  • Château Angélus
  • Château Pavie
  • Château Larcis Ducasse
  • Château Mondotte
  • Château Valandraud
  • Château Figeac
  • Château Bélair Monange
  • Château Terte Roteboeuf

* In grassetto i Premier Grand Cru Classé

Fronsac, Canon Fronsac
  • Château Tour du Moulin
  • Château La rousselle
  • Château Richelieu
  • Château Fontenil
  • Château Villars
  • Château Puy Guilhem
  • Château De Carles
  • Château Dalem
  • Château Moulin Haut-Larouque
  • Château La Vieille Cure
  • Château Les Trois Croix
  • Château de La Rivière
  • Château Rouet
  • Château La Croix Mouton
  • Château Mazeris
  • Château Cassagne Haut-Canon
  • Château Barrabaque
  • Château De La Dauphine
  • Château Du Gaby
  • Château Haut-Ballet
Lalande-de-Pomerol
  • Château La Fleur de Boùard
  • Château Les Cruzelles
  • Château Siaurac
  • Château Garraud
Castillon Côtes de Bordeaux, Francs Côtes de Bordeaux
  • Château Les Charmes Godard
  • Château Puygueraud
  • Château d’Aiguilhe
  • Château Joanin Bécot
  • Domaine de l’A
  • Château Clos Puy Arnaud

Paride Leali

  1. © Copyright: Paride Leali –  Ad eccezione di quanto indicato al successivo punto 2, il presente documento è originale e di proprietà del sito www.parideleali.it. E’ vietata la copia, anche parziale, su qualsiasi tipo di supporto. Sono vietate la riproduzione, la proiezione in pubblico e la diffusione con qualsiasi mezzo, ivi compresi strumenti telematici e/o modalità e-learning/videoconferenza, salvo previa autorizzazione scritta del titolare del presente sito.
  2. La mappa geografica principale sopra riportata, è tratta dal sito d-maps.com. Le altre mappe, ivi comprese eventuali mappe satellitari a colori, sono state tratte da ©Google Maps.